Gara ANCIU 25-9-2011

XXIII° CAMPIONATO NAZIONALE DI PODISMO  PER DIPENDENTI UNIVERSITARI

PESCARA  25 SETTEMBRE 2011

SECONDA ASSOLUTA TATIANA SPADONI 

PER IL  CIRCOLO RICREATIVO UNIVPM

E’ Tatiana Spadoni, con il colori CRUA – Ancona,  assegnista di Medicina presso il Polo di Torrette a tenere alto il circolo ricreativo dell’Università Politecnica delle Marche aggiudicandosi il titolo di vice-campionessa dei XXIII  campionati nazionali di podismo per dipendenti universitari. Campionato, quest’anno,  organizzato  a Pescara dal Circolo Ricreativo dell’Università di Chieti-Pescara “G. D’Annunzio”. Tatiana dal 2008 è salita sempre sul podio  conquistando anche 2 titoli nazionali: è l’orgoglio inossidabile del CRUA.

C’è  lotta per il titolo  tra Ancona e Camerino in campo femminile che è vivace  da “generazioni”. Tatiana è campionessa uscente. Quest’anno a vincere è  Chiara Capezzone (Univ. di Camerino) e terza Delia Pitadella (Università di Firenze).

Ben 19 atleti del CRUA (13 uomini e 6 donne), un numero mai raggiunto in precedenza. Gara dove hanno tagliato il traguardo ben 146 uomini e 75 donne. Il percorso  di km 9,2  maschile  e km 5,5 femminile, si svolgeva dentro la città di Pescara e sul lungo  mare con arrivo in Piazza della Rinascita tra due ali di folla incitante.  

Della squadra femminile del CRUA sono state premiate, dopo Tatiana, Rossana Occhiodoro 16° assoluta e 2° di categoria ex pluricampionessa di queste gare,  Elisabetta Damiani 19° e 3° di categoria dove si è migliorata su questa distanza  e  Rosa Squadroni, gara questa troppo corta per lei che ha la migliore prestazione cronometrica nella classifica del CRUA nella mezza maratona. Da elogiare  la tenacia   Annarina Ambrosini e il nuovo acquisto Cinzia Pimpini

Nella classifica assoluta maschile la spunta Elio Frescani dell’univ. di Salerno con il tempo di 32’50”, su Andrea Aloia (Univ. Milano Ladu) distaccato di 5”. Terzo gradino del podio per Marco Materazzi (Univ. di Camerino).

L’immagine  per gli uomini  con i colori del CRUA l’hanno fatta  Diego D’Alberto,  1° assoluto e  Giovanni Vece 10 °assoluto non in forma. Ma entrambi senza punti per la classifica di atenei perché ex dipendenti. Lo scorso  anno Diego vinse  titolo di campione nazionale  e Giovanni vanta nel suo palmares un titolo di vice-campione nazionale e diversi piazzamenti di vertice. 

Portano punti invece  per il settore maschile ben 11 atleti che hanno retto all’assenza di forti podisti di rilievo. Hanno  portato punti assieme alle donne,  il CRUA resiste è ancora bello, è 7° su 15 atenei partecipanti. Vince il circolo organizzatore davanti al circolo di Cagliari e di Camerino.

Bravi gli uomini. Savoretti Carlo 52 °, il migliore tra i maschi del circolo su Massimo Conti anche maratoneta, il nuovo podista Gabriele Gabrielli che è anche calciatore sfegatato, Maurizio Battino in continuo miglioramento fa ben sperare. Ritorna Antonio Di Stasi niente male, Francesco Tartaglini sorprende in positivo e con Giampaolo Giuliani, Fabrizio Montesi, Umberto Taddei, Daniele Ciccarelli, Giuseppe Cuicchi grande impegno.

Grande  squadra,  eccellente per simpatia e allegria!    

Arrivederci al prossimo campionato.

r.o.